Da sempre le piramidi hanno affascinato l’uomo e hanno fatto nascere domande e ipotesi sul loro scopo e la loro storia.

Comunemente si pensa che il loro principale scopo fosse quello di fungere da tomba per i faraoni, ma ormai questa teoria è messa fortemente in dubbio dal momento che all’interno delle grandi piramidi non sono mai state ritrovate mummie umane.

Alcune teorie vedono nelle piramidi antiche (una su tutte quella di Cheope) delle strutture altamente tecnologiche in grado di produrre energia elettrica e curare l’uomo.

Una teoria affascinante sul funzionamento della piramide afferma che essa funzionerebbe essenzialmente per le attività magnetiche che si sviluppano per interferenza con il magnetismo terrestre.

E’ comunque pressoché certo che lo spazio all’interno della Grande Piramide, ed i modelli in miniatura costruiti con le stesse proporzioni, potenziano, intensificano o generano energia dello spettro elettromagnetico terrestre, tanto da essere in grado di ricaricare piccole batterie poste all’interno secondo un preciso orientamento.

Inoltre, posizionando un modello di piramide sull’asse magnetico nord-sud, si può misurare che esso emette tutte le 12 frequenze di colori visibili e invisibili.

Di fatto i colori non sono altro che onde elettromagnetiche che vibrano ad una particolare frequenza. Più la frequenza è bassa, più sarà penetrante. La frequenza più penetrante è quella del Verde negativo, scoperta e così battezzata da Chaumery e De Belizal (per approfondimenti sul Verde negativo https://www.fortunadrago.it/5737/energia-verde-negativo/ ).

La mia esperienza personale di utilizzo della piramide e dei suoi colori mi ha portato ad apprezzarne la potenza e velocità di azione.

Essa permette di armonizzare il flusso energetico del corpo, equilibrando sia i chakra che l’aura. Il suo uso permette di intervenire sul dolore in caso di problemi infiammatori e agire su blocchi emotivi e traumi profondi.

Stare per brevi periodi sotto la piramide induce un profondo stato di rilassamento mentale e concentrazione; si disintossicano i tessuti organici, privandoli di eventuali tossine e batteri, tonificandoli e rivitalizzandoli.

La piramide permette di disinfettare e purificare sia i cibi che l’acqua.

Vi consiglio di evitare ogni uso improvvisato delle piramidi poiché l’emissione di energia di una piramide ben costruita è costante e non è detto che emetta la frequenza benefica per voi in quel momento. Inoltre, la frequenza del Verde negativo alla lunga è molto pericolosa (mummifica!) e l’esposizione ad essa deve essere ben calibrata. Per cui, se avete in casa una piramide, anche se piccolissima, non tenetela in camera da letto e comunque fatela analizzare da un professionista che vi potrà dire se è innocua o attiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *